Your Cart - €0.00
Pievalta
Logo
Poderi di Giaccioforte
Page
Storia
BP

DAL 1870, IL NOSTRO DIARIO DI VIAGGIO ALLA RICERCA DEL “RESIDUO ZERO”

 

La storia di un’azienda vitivinicola è considerata da tutti un patrimonio importante di tradizione, sapienza ed esperienza, ma non potremmo oggi essere orgogliosi di questo traguardo se esso non rappresentasse il compimento di un percorso, forse di un destino, che ci consente oggi di ottenere vini che sono il frutto di una natura rispettata.

Ci siamo lasciati guidare, generazione dopo generazione, da un filo immaginario, o meglio, da radici affondate nelle nostre terre per raccomandarci di rispettare la vita di quel microcosmo straordinario che rende irripetibile ogni territorio. Oggi questo racconto, fatto di ricerca, impegno, fatica, studio, preoccupazioni e soddisfazioni, culmina in un traguardo, ovvero un vino puro, privo di ogni residuo estraneo alla natura.

Il cavallino rampante

storia_03

Il barone Edoardo era un ufficiale di Cavalleria vice comandante della famosa Scuola di Pinerolo, tuttora corpo scelto e speciale dell’arma di fanteria.

Scopri di più

A quei tempi il comandante della Scuola era il colonnello Francesco Baracca che divenne noto alla storia e alle cronache della prima aviazione durante la prima guerra mondiale.
Il colonnello Baracca, lasciata la Scuola, ne conservava il ricordo e gli affetti con una corrispondenza con il colonnello barone Edoardo Pizzini che lo aveva sostituito al comando della Scuola di Cavalleria. Un curioso aneddoto narra di una predilezione di Francesco Baracca per un cavallo molto vivace che aveva lasciato presso il reggimento e del quale chiedeva notizie al barone Pizzini.
Il barone Pizzini, a margine di una lettera, fece uno schizzo di un cavallino rampante con l’annotazione: ”Il tuo cavallino sta bene ma quando si vuol montare è sempre così”. Lo schizzo piacque talmente a Francesco Baracca che lo riportò come simbolo della sua squadra aerea.
E noto che Enzo Ferrari si ispirò al cavallino Rampante di Francesco Baracca per farne lo stemma di quella che oggi è la più prestigiosa casa automobilistica del mondo.

Mozart

“Come attestato dallo studioso e divulgatore di Mozart, Rudolf Angermuller, tra i diversi viaggi che Mozart fece con il padre tra il 1769 e il 1772, è testimoniata anche la visita a Rovereto presso il Barone Pizzini , il cui salotto era spesso frequentato da importanti personaggi del mondo intellettuale dell’epoca.”

1870

I Pizzini, nobile famiglia di Rovereto, provincia dell’Impero asburgico vivace e colta, giunti in Franciacorta nei turbolenti anni ’40, fondano l’Amministrazione agricola Pizzini. Il capostipite è il Barone Giulio Pizzini Piomarta Von Thurberg (1847 – 1911).

home_box_01

Dopo il 1910

Il Barone Edoardo Pizzini Piomarta (1882-1966), al comando della Scuola Cavalleria di Pinerolo, disegna il “cavallino rampante“nello scambio epistolare con Francesco Baracca. (Da “Un’eredità lombarda di Franca Pizzini, edizioni Gabriele Mazzotta).

storia_03

1927

Il Barone Edoardo Pizzini Piomarta fa costruire nel verde di Corte Franca il “Golf Club di Franciacorta“.

bn3

1967

La Franciacorta viene riconosciuta come zona a denominazione di origine controllata. Barone Pizzini è tra i primi produttori.

03

1991

Vengono coinvolti nella proprietà alcuni imprenditori. Si fondano le basi dell’attuale azienda agricola con l’intenzione di porre al centro dell’attenzione le persone, l’ambiente ed il territorio.

0024

1998

Viene avviata l’attività di sperimentazione della viticoltura biologica.

01

2001

Inizia la certificazione biologica di tutti i vigneti.

EU_Organic_Logo_Colour_OuterLine_rgb

2002

L’azienda estende oltre la provincia le proprie attività vitivinicole: a Scansano in Toscana, Maremma e a Maiolati Spontini nelle Marche dei Castelli di Jesi.

2007

Inaugurazione della nuova cantina costruita secondo importanti criteri di bioedilizia e progettata dall’architetto C. Gasparotti, socio fondatore.

DSC_6663

2011

Si aderisce al progetto Ita.Ca finalizzato a controllare e ridurre gli effetti dei gas serra delle aziende vitivinicole. Barone Pizzini è la prima azienda certificata ISO 14064.

668_30814

2012

A Londra, l’International Wine Challenge proclama il Franciacorta Rosé 2008 miglior vino biologico al mondo.

Wine Stickers 30mm

2015

Viene assegnato alla nostra azienda il premio speciale per la Viticoltura Sostenibile del Gambero Rosso.

Ratings BP 2015 1

OGGI Presidente della Barone Pizzini è Ugo Colombo, Piermatteo Ghitti, è l’Amministratore Delegato dell’azienda e Silvano Brescianini è il Direttore Generale, tutti soci fondatori del nuovo corso.

Contatti

BARONE PIZZINI Soc. Agr. p.A

Prenota la tua visita cantina

Visite in Cantina

Vieni a trovarci in Facebook

facebook.com/baronepizzini

Barone Pizzini Soc. Agr. p.A Via San Carlo 14, 25050 - Provaglio d'Iseo (Bs) P.Iva 02156450179
Tel: +39 030 9848311
E-mail: info@baronepizzini.it
CAMPAGNA FINANZIATA AI SENSI DEL REGOLAMENTO CE N. 1308/13
CAMPAIGN FINANCED PURSUANT EEC REGULATION NUMBER 1308/13